Marzo

Porchetta laziale di Ariccia

porchetta600x350

Un prodotto 100% italiano

La vera Porchetta di Ariccia IGP si produce esclusivamente all’interno del territorio del comune di Ariccia. Una ricetta unica, preparata con gesti sapienti che sono il frutto di un’importante tradizione. La legatura viene effettuata con ago e spago, l’inconfondibile speziatura è composta da un mix accuratamente selezionato di pepe nero, rosmarino, aglio e sale marino. Viene cotta in forno per diverse ore e nella fase finale della preparazione, viene sottoposta ad un innalzamento della temperatura per permettere alla cotenna della pancetta di assumere la tradizionale croccantezza.

Il territorio

Ariccia è parte dell’insieme di comuni dei Colli Albani, meglio noti come Castelli Romani. La gastronomia locale è sempre stata rinomata nel panorama regionale e nazionale. Oltre ai famosi vini conosciuti fin dall’età antica, come il Frascati, il territorio offre il celebre Pane Casareccio di Genzano, certificato IGP d’Italia, ideale per accompagnare la Porchetta di Ariccia.

 

Buono a sapersi...

La ricetta è rimasta inalterata fin dai tempi dei Romani. Oltre a gustarla comodamente a casa grazie a Rovagnati, è possibile assaporarla anche nella suggestiva cornice di Ariccia. Proprio qui, ogni anno dal 1950, il primo weekend di settembre si tiene la “Sagra della Porchetta d’ Ariccia”: moltissimi banchetti addobbati a festa dai produttori vestiti con i tradizionali abiti ariccini colorano le vie del centro storico del paese, in un’allegra e caratteristica atmosfera

 

 

Come affettarla

Per gustarne al meglio la crosta, deve essere effettuato un taglio rigorosamente a mano con un coltello a seghetto. Le fette, di circa 5 mm di spessore, vanno servite calde.